WI-PIE - La rete uguale per tutti

REGIONE PIEMONTE | WI-PIE LA RETE UGUALE PER TUTTI



INFRASTRUTTURE

PROTOCOLLO D'INTESA TRA REGIONE PIEMONTE E TELECOM ITALIA

Obiettivi
  • accrescere la diffusione dei servizi a banda larga, entro la fine del 2008, rendendoli disponibili per almeno il 96% della popolazione telefonica del territorio piemontese;
  • avviare progetti per lo sviluppo di servizi supportati dalla banda larga, con particolare attenzione ai settori rilevanti per la crescita del Piemonte: sanità e assistenza, trasporti, logistica, sicurezza delle persone e del territorio, sviluppo dell'e-Government e dell'e-Democracy, formazione.

L' apertura delle centrali di Telecom Italia a tutti gli operatori (sulla base della normativa definita dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per disciplinare l'offerta wholesale di Telecom) contribuisce a rendere più competitivo il sistema economico regionale.

Impegni

Regione Piemonte si è impegnata a:

  • rendere disponibili le infrastrutture previste dal Programma WI-PIE, per l'interconnessione delle centrali attualmente non raggiunte da collegamenti in fibra ottica, nel rispetto dei principi di precompetitività e open access;
  • destinare le risorse finanziarie allo sviluppo di progetti con contenuti strategici; realizzare iniziative finalizzate all'aggregazione e/o al coordinamento della domanda pubblica nelle aree interessate, per sostenere gli investimenti degli operatori di telecomunicazioni.

Telecom Italia si impegnata a:

  • condividere con Regione Piemonte il piano strategico di sviluppo triennale 2006-2008 per ampliare i servizi a banda larga a favore di cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni nelle aree marginali attualmente non coperte;
  • dare priorità agli investimenti nella Regione Piemonte, secondo le esigenze e le strategie locali;
  • promuovere la ricerca tecnologica e contribuire all'individuazione di servizi innovativi nei settori identificati dalla Regione Piemonte.

Testo integrale del Protocollo d'Intesa (file pdf 763 Kb)

Torna alla pagina precedente



Torna all'inizio della pagina