WI-PIE - La rete uguale per tutti

REGIONE PIEMONTE | WI-PIE LA RETE UGUALE PER TUTTI



INFRASTRUTTURE

BACKBONE REGIONALE

Obiettivi

Diffondere e sviluppare nuovi servizi innovativi attraverso la banda larga messa a disposizione da un'infrastruttura in fibra ottica a copertura regionale.
Promuovere la cultura della banda larga favorendo la nascita di una community tra i soggetti del Sistema Piemonte (PA , Aziende, Atenei, Enti di ricerca.), perché contribuiscano allo sviluppo socio - economico della Regione.

Che cos'

È la dorsale multiservizio in fibra ottica, gestita dal CSI-Piemonte, che permette l'accesso, sulla stessa infrastruttura fisica, a Pubbliche Amministrazioni, cittadini, imprese, Atenei e mondo della ricerca.
Si sviluppa come rete ad alta velocità, articolata su nodi di accesso realizzati in punti strategici del territorio, caratterizzati da alta concentrazione di utenza e favorevoli alla connessione con le infrastrutture locali, nazionali e internazionali.
Si articola in 4 componenti:

  • Internet Exchange TOP-IX
    Estensione su scala regionale dell'infrastruttura di rete, realizzata da TOP-IX per offrire disponibilità di soluzioni tecnologiche a banda larga all'intero sistema produttivo piemontese. È una rete dove gli operatori internet possono scambiare traffico "Internet Protocol (IP)", in base alle regole omogenee e pubbliche di "peering". Diffonde sul territorio l'opportunità di scambiarsi banda larga, permette di aumentare la competitività degli operatori e di fare crescere gli Internet Service Provider (per approfondimenti http://www.top-ix.org/ [Link esterno]).
  • PDI (Piattaforma d'Innovazione) TOP-IX
    Piattaforma di test su scala regionale dove le PMI possono sperimentare idee e progetti, con la possibilità di individuare punti di forza e di debolezza ed eventuali azioni correttive prima dell'ingresso sul mercato. Si propone di supportare a livello infrastrutturale sia la sperimentazione in fase pre - competitiva di tecnologie, servizi, modelli operativi e di business, sia iniziative innovative che usino internet a banda larga come strumento principale (per approfondimenti www.top-ix.org/ [Link esterno]).
  • Rete riservata alla PA locale
    Rete su cui è ridefinita RuparPiemonte secondo una logica distribuita e propedeutica al decentramento sul territorio.
  • Atenei
    Connessione tra le sedi degli Atenei distribuite sul territorio piemontese.
Caratteristiche tecniche

La principale caratteristica tecnica è l'utilizzo della tecnologia DWDM (Dense Wave Division Multiplexing), che permette di veicolare in un'unica fibra ottica (multiplando le diverse lunghezze d'onda della luce) più reti virtuali, ognuna con capacità di 10 Gbps. La capacità totale di trasporto del backbone può arrivare fino a 320 Gbps.

L'attuale configurazione prevede le lunghezze d'onda:

  • 1: rete a 10 Gbps per la Piattaforma di Innovazione del TOP-IX;
  • 2: rete a 10 Gbps suddivisa tra l'Internet Exchange del TOP-IX e la rete riservata alla PA;
  • 3: rete a 10 Gbps dedicata agli Atenei.

Torna alla pagina precedente



Torna all'inizio della pagina